Terim, sì alla liquidazionee protesta dei lavoratori


©TrcMODENA, 27 NOV. 2012 – Questa mattina in tribunale il giudice ha dato l’assenso alla proposta di concordato per liquidare i creditori della Terim al 6%. Fuori, nello stesso momento, i lavoratori manifestavano, preoccupati per i posti di lavoro. All’incontro, infatti, c’era anche il rappresentante italiano della Engineering group, l’azienda egiziana che produce bombole per il gas e che si è fatta avanti per l’acquisto di Terim. Il problema, spiega la Fiom, è che a parte la proposta economica fatta alla proprietà, gli egiziani non hanno ancora presentato un piano industriale. Agli stessi sindacati hanno anche fatto sapere che si siederanno a discutere solo se verranno accettate a priori alcuni condizioni, fra queste un taglio netto di posti. I rappresentati dei lavoratori, quindi, fanno appello alle istituzioni, perchè l’impresa con stabilimenti a Baggiovara e Rubiera sta, pur con difficoltà, ancora lavorando e ha fra i clienti le stesse importanti marche di prima.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet