Terim, nuovo sciopero contro i licenziamenti


©Trc-TelemodenaMODENA, 21 FEB. 2011 – Lavoratori e Rsu della Terim e sindacati stamattina hanno deciso di dare battaglia contro i 45 licenziamenti annunciati dalla direzione aziendale allo stabilimento di Baggiovara. Si comincia con altre 6 ore di sciopero, sia nell’impianto produttivo modenese sia a Rubiera, con l’intenzione di dare un segnale forte in vista del nuovo incontro tra le parti, previsto venerdì alle 9 a Confindustria.I sindacati, però, mettono già le mani avanti e si dicono indisponibili a barattare un nuovo anno di cassa integrazione straordinaria con l’assenso ai licenziamenti a fine 2012. La richiesta è di fermare la procedura di licenziamento e di utilizzare tutti gli ammortizzatori sociali ancora possibili, in attesa di capire tra un anno se si creano le condizioni per salvare un maggior numero di posti di lavoro.Risposta comune anche alle accuse della direzione, secondo cui nell’accordo siglato due anni fa erano già previsti questi licenziamenti. “Tutto falso”, replicano i sindacati.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet