Tecnologia per ceramica in mostra a MosBuild


Venticinque aziende italiane operanti nella produzione di tecnologie per la ceramica saranno presenti dal 15 al 18 aprile presso l’Expocentre di Mosca a “Cersanex”, la seconda settimana di MosBuild, la più importante manifestazione russa dedicata ai settori dell’edilizia, delle costruzioni e dell’architettura d’interni organizzata da ITE Group. Acimac, l’Associazione dei Costruttori Italiani di Macchine e Attrezzature per Ceramica, e ICE-Agenzia, nella sezione Technoceramica coordinano la presenza di aziende leader quali: Air Power Group, Ancora, BMR, Cami Depurazioni, CMF Technology, Colorobbia, Esmalglass Italia, Ferrari & Cigarini, Gruppo Tecnoferrari, ICF & Welko, Lamberti, LB Officine Meccaniche, Luna Abrasivi, Martinelli Ettore, Mectiles Italia, Sacmi Group, Satori, Setec, Siti B&T, System, Tecnema, Tecnodiamant, Tecnosint, Tyrolit Vincent e Wanxing Coloritalia. Le aziende italiane occuperanno complessivamente un’area di circa 600 metri quadrati.

 

 

Come già avvenuto nell’edizione 2013, MosBuild ripropone la suddivisione in due settimane e tre sezioni. Dall’1 al 4 aprile, a “Building & Interiors” e “Fenestration”, hanno esposto in particolare le aziende che producono materiali da costruzione e tecnologie di produzione del laterizio. A “Cersanex”, ora, spazio a sanitari e piastrelle ceramiche, sia a livello di prodotto finito che di tecnologie di produzione. Secondo i dati del Centro Studi di Acimac, l’export verso l’Est Europa (Russia compresa) dei produttori di macchine per ceramica, nel 2012, ha segnato un incremento molto significativo pari al +30,7% rispetto al 2011, per un totale di 160,3 milioni di euro e una quota del 12,4% sull’export totale di settore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet