Tavolo imprenditoria,il testimone a Coccia


BOLOGNA, 18 MAR – Nuovo volto e nuova associazione per il Tavolo regionale imprenditoria. E’ in programma domani alle 18, al ristorante Ciacco di Bologna, infatti, il passaggio di consegne al vertice del Tavolo regionale dell’Imprenditoria. Roberto Manzoni, presidente di Confesercenti E-R, passerà il testimone a Massimo Coccia, presidente di Confcooperative E-R. Nel corso dell’incontro verrà fatto il punto sul lavoro svolto nel periodo del Tri da parte di Confesercenti e verranno esposti i temi rilevanti per il mondo dell’imprese su cui il Tavolo intende impegnarsi nel prossimo biennio, nel confronto con la Regione Emilia-Romagna, per cercare di creare le condizioni per rafforzare il sistema economico e uscire dalla situazione attuale di crisi. Il Tavolo Regionale dell’Imprenditoria (Tri) si è costituito nel gennaio 1995 con lo scopo, tra gli altri, di rappresentare esigenze e interessi delle imprese aderenti alle Organizzazioni presenti al Tavolo nei diversi livelli istituzionali e di perseguire, nell’interesse delle imprese associate, e in più in generale del Sistema-Regione, iniziative mirate che consentano di favorire lo sviluppo e la crescita del territorio, nel pieno rispetto della sostenibilità economica, sociale ed ambientale. Il Tavolo, istituito da 15 Organizzazioni sindacali rappresentative dell’agricoltura, dell’artigianato, del commercio, della cooperazione, dell’industria, del turismo e dei servizi, rappresenta circa 350.000 imprese e un milione di addetti in regione pari all’80% nel tessuto economico regionale. Del Tavolo regionale dell’imprenditoria fanno parte Agci, Casartigiani, Cia, Claai, Cna, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Copagri, Legacoop, Confapi, Unci.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet