Tasse, giornata nera per i contribuenti


Il lunedì nero del contribuente italiano. Sono in scadenza diversi tributi (compresa l’Imu su tutti gli immobili non adibiti a prima casa o per le abitazioni principali di lusso) ma è la Tasi quella che ci preoccupa di più. Sono coinvolti nell’operazione 5 milioni e mezzo di contribuenti distribuiti nei 2.265 comuni che hanno deliberato le aliquote. A Modena 42 comuni su 47. Una coda continua al Caaf della Cisl di via Rainusso: erogatore di numeri, molto personale al lavoro, una mattinata uggiosa che non aiuta l’umore, tutti rassegnati a pagare la Tasi sulla prima casa, malgrado gli appelli al Governo per una proroga della scadenza. La proroga non c’è stata ma sembra che i comuni non siano intenzionati ad applicare alcuna sanzione se si paga entro il 30 giugno; alcuni comuni hanno già deciso, come quello di Carpi e Sassuolo; Modena che ha il sindaco da appena una settimana deve ancora prendere una decisione, ma gli appelli di Muzzarelli a Renzi degli ultimi giorni fanno ben sperare. Si paga di più, si paga di meno: il riferimento è all’Imu del 2012 (ultimo anno in cui si è pagata la tassa per intero). E anche in questo caso non è semplice, dipende dalle categorie e dalle detrazioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet