Super tecnici, aperte iscrizioni ai corsi


Sono aperte le iscrizioni al test di ammissione dei corsi per diventare “supertecnici” dei materiali o dei motori. Lo comunica la sede modenese di Its Maker, la fondazione che gestisce le attività formative. Per iscriversi occorre seguire le indicazioni dell’avviso pubblicato sul sito www.itsmaker.it. Le domande devono pervenire entro le ore 12 del 10 ottobre 2015. Possono chiedere di partecipare alla selezione giovani diplomati o laureati (questi ultimi nella misura del 20 per cento massimo degli ammessi al corso). La selezione dei candidati sarà effettuata per titoli ed esami: la prova scritta servirà per valutare le conoscenze tecniche, tecnologiche, informatiche e di lingua inglese necessarie per affrontare in modo adeguato le materie di insegnamento. Ci sarà anche un colloquio motivazionale, attitudinale e tecnico per consentire la valutazione di conoscenze, capacità relazionali e decisionali, competenze di tipo interdisciplinare. Ricordiamo che i corsi Its formano specialisti, mettono insieme studio e tirocinio aziendale, rappresentano un’alternativa per i giovani che, terminate le scuole secondarie di secondo grado, sono indecisi tra la ricerca di un lavoro e l’università. I corsi modenesi sono altamente specializzanti nel settore della meccanica, in particolare sull’uso dei materiali e sui motori tradizionali, ibridi ed elettrici. I corsi durano due anni e si caratterizzano per un forte collegamento con il mondo del lavoro; il 40 per cento delle 2 mila ore totali dei corsi, infatti, consistono in stages presso aziende meccaniche modenesi le quali, spesso, assumono i giovani che hanno contribuito a formare. Lo confermano i dati relativi alle prime due edizioni dei corsi (2011-2013 e 2012-2014). Sui banchi erano in 45: 43 lavorano, due hanno scelto di proseguire gli studi. I ragazzi sono stati assunti soprattutto da aziende modenesi socie della Fondazione Its Maker, tra le quali Caprari, Cbm, Cnh Industrial, Elettromeccanica Tironi, Malagoli Aldebrando e Tec Eurolab.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet