Sua maestà la pasta torna in Fiera e unisce l’Italia


BOLOGNA, 29 MAR. 2011 – In un recente sondaggio il 97% degli italiani l’ha indicata come il prodotto che unisce di più il Paese in occasione del centocinquantesimo anniversario della sua unità. Forte di questo plebiscito, la pasta non teme concorrenza, anche perchè avversari pericolosi come il vino, l’olio e la Ferrari rimangono indietro. E si prepara ad essere la protagonista indiscussa di Pastatrend, il salone bolognese dedicato all’alimento principe della dieta mediterranea. Che torna per il secondo anno consecutivo alla Fiera di Bologna, dal 2 al 5 aprile.Un motivo in più per avere fiducia in un bis del successo della prima edizione è la presenza di 21 paesi stranieri (con delegazioni cinesi e arabe e 70 giornalisti dall’estero), 200 buyers, 80 eventi, 30 convegni e 35.000 piatti di pasta da preparare per gli oltre 30.000 visitatori attesi (l’anno scorso furono più di 22.000). Anche per Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura della Ue, "la seconda edizione di Pastatrend diventa importantissima per confermare il primato italiano rispetto a un prodotto riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo del made in Italy". Madrina dell’inaugurazione è Valeria Marini, che taglierà il nastro alle 12.30 di sabato. Ricco il calendario di ospiti e appuntamenti messo a punto dalla direttrice artistica Marisa Laurito incentrato su "personaggi che rappresentano al meglio l’Italia". Così sabato pomeriggio doppia prova per Vincenzo Salemme che cucinerà il suo piatto preferito rispondendo alle domande della stessa Laurito in "un’intervista senza veli", mentre Renzo Arbore domenica alle 15 "accoglierà" le delegazioni straniere in un incontro insieme a Gegé Telesforo. E ancora: in programma anche le "confessioni" pubbliche di Giovanni Rana, i corsi di cucina a cura di Alma, la scuola internazionale di cucina italiana, gli incontri con i grandi chef che spiegheranno le loro ricette e la gara tra cuochi stranieri che vedrà specialisti di tre continenti confrontarsi ovviamente con un piatto di pasta. "Pastatrend", però, è anche scienza con i convegni organizzati dal board guidato dal professore Enrico Roda. E infine i provini del Grande Fratello: domenica dalle 11 alle 16 al padiglione 31 ci si potrà giocare le proprie chance di partecipare all’edizione numero 12.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet