Studio Euricse, 30,8 mld valore aggiunto cooperative


E’ ammontato, nel 2014, a 30,8 miliardi di euro pari al 2,1% del totale nazionale e al 2,7% dal
settore privato italiano il valore aggiunto generato dall’economia cooperativa italiana. E’ quanto emerge da uno studio condotto da Euricse-European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises, intitolato ‘Rilevanza, evoluzione e nuove frontiere della cooperazione italiana,
presentato nell’ambito della Biennale dell’Economia Cooperativa che si apre oggi a Bologna.
Nel dettaglio, le 44.929 cooperative di primo grado hanno generato un valore aggiunto pari a 23,48 miliardi di euro; i 1.465 consorzi cooperativi, 1,18 miliardi di euro, le 376 banche di credito cooperativo, 3,32 miliardi di euro e le 1.563 imprese controllate, 2,83 miliardi di euro. Sempre nel 2014, le cooperative hanno versato nelle casse pubbliche un ammontare complessivo superiore ai 9,5 miliardi di euro pari all’1,4% delle risorse incassate, complessivamente,
dallo Stato. In particolare, l’ammontare versato da tassazione da lavoro è risultato pari a 9,03 miliardi di euro (il 94%) e quello da imposte dirette 590,6 milioni euro (il 6%). Guardando al singolo settore del credito cooperativo, in questo caso riferito al 2015, le Bcc rappresentano il 55,9% del totale delle banche operati in Italia e l’85,9% delle banche non appartenenti a gruppi bancari. Nel 20,4% dei comuni italiani in cui sono presenti, inoltre, sono l’unica banca su territorio. Il numero dei soci delle Bcc, viene sottolineato, è risultato pari a 1.248.724 unità (+3,3%) mentre il patrimonio netto è ammontato a 20,3 miliardi di euro (+0,6%). La quota di mercato per i crediti alle imprese è risultata pari a 9,6% ma sale a oltre il 17% per le famiglie produttrici e a oltre il 15% per le organizzazioni non profit. Sul fronte occupazionale, le posizioni lavorative in corso d’anno sono ammontate a 1.904.761 – 1.815.813 per le cooperative e 88.948 per le imprese controllate – mentre i lavoratori equivalenti ‘full time’ sono ammontati a 942.081, 890.685 per le imprese cooperative e 51.397 per le imprese controllate.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet