Stop di Iren ai rumors: “Nessuna svalutazione”


GENOVA, 4 AGO. 2011 – "Nessuna svalutazione inerente il settore idrico verrà sottoposta all’attenzione del Consiglio di Amministrazione" già convocato per il 29 agosto per l’approvazione della Relazione semestrale al 30 giugno 2011. Lo riferisce Iren in una nota, spazzando via le voci di mercato e precisando che le operazioni di finanziamento concluse e comunicate nei giorni scorsi "metteranno a disposizione del Gruppo nuove risorse per la copertura degli investimenti previsti nel Piano Industriale". Le operazioni di finanziamento concluse, "che confermano il sostegno e l’apprezzamento da parte del sistema finanziario per la qualità dei progetti definiti da Iren", permettono di "confermare sin da ora che il costo del debito per il Gruppo rimarrà decisamente al di sotto del valore preso a riferimento nel budget 2011 e comunicato al mercato". Nata dalla fusione tra Iride ed Enia, Iren fornisce servizi di pubblica utilità nelle province di Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Genova e Torino ed è al terzo posto in Italia tra le ‘multiutilities’ per ricavi ed Ebitda.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet