Stoner cade prima di partire, a Valencia vince Pedrosa


VALENCIA, 8 NOV 2009 – L’ultima gara del MotoGP 2009, sul circuito di Valencia, è stata vinta da Daniel Pedrosa su HRC Honda. Con una grande prova di forza, in testa dal primo all’ultimo giro, il pilota spagnolo ha vinto con assoluta tranquillità, anche perché l’unico che poteva dargli fastidio, Casey Stoner, non è affatto partito.Il pilota della Ducati, che ieri aveva conquistato la pole position e che era il superfavorito per la gara di oggi, è infatti incredibilmente caduto durante il giro di ricognizione. Un errore dovuto probabilmente alle gomme ancora fredde, che è costato al pilota australiano la possibilità di insidiare il secondo posto nella classifica mondiale a Jorge Lorenzo, che oggi è arrivato comodamente terzo. Sul secondo gradino del podio, invece, è salito il campione del mondo Valentino Rossi, mai in grado oggi di insidiare Pedrosa e mai seriamente minacciato alle spalle da Lorenzo. Dietro a loro, Colin Edwards si è classificato 4°, Nicky Haiden 5° e Tony Elias 6°.Tutto sommato si è trattato di una gara noiosa, almeno per quanto riguarda le posizioni di testa. Dietro invece a mettere un po’ di pepe ci ha pensato Ben Spies, campione del mondo Superbike "prestato" per una gara alla MotoGP a cavallo di una Yamaha M1 non ufficiale, che è stato protagonista di una belle rimonta ed è arrivato settimo. Si chiude male, invece, la stagione per gli altri italiani in pista: Andrea Dovizioso è 8° (mentre il suo compagno di squadra ha vinto la gara), Loris Capirossi è 14° e Marco Melandri 17°.Chiuso ufficialmente il Mondiale 2009, domani si ritorna già in pista con i primi test ufficiali sulle moto per la prossima stagione, sempre sul circuito di Valencia. Un Mondiale che si preannuncia ancora più combattuto, come sa benessimo Valentino Rossi: "L’anno prossimo – ha dichiarato il Dottore – sarà ancora più dura: Lorenzo, che è andato fortissimo già quest’anno, avrà un anno di esperienza in più e Casey, a parte l’errore di oggi, sembra aver superato i suoi problemi e sarà un osso duro per il Mondiale. Oggi quando l’ho visto cadere ho pensato di poter vincere, poi però Pedrosa è stato più veloce e ho fatto solo un altro podio, ma va bene così".250: SIMONCELI CADE, MONDIALE AD AOYAMA – Nella classe mediana, fallisce il disperato tentativo di rimonta di Marco Simoncelli. Il pilota romagnolo è caduto con la sua Gilera al decimo giro mentre si trovava in prima posizione, e ha così detto addio alle speranze di bissare il Mondiale dell’anno scorso: a laurearsi campione è stato il non eccezionale ma più continuo Hiroshi Aoyama, oggi arrivato settimo, cui sarebbe comunque bastato un dodicesimo posto anche con la contemporanea vittoria di Simoncelli. La gara di Valencia è invece stata vinta da Hector Barbera.ORDINE D’ARRIVO MOTOGP DI VALENCIA 1. Dani Pedrosa (Spa/Honda) in 2. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) 3. Jorge Lorenzo (Spa/Yamaha) 4. Colin Edwards (Usa/Yamaha) 5. Nicky Hayden (Usa/Ducati) 6. Toni Elias (Spa/Honda) 7. Ben Spies (Usa/Yamaha) 8. Andrea Dovizioso (Ita/Honda) 9. Mika Kallio (Fin/Ducati) 10. Alex De Angelis (Rsm/Honda)CLASSIFICA FINALE MONDIALE: 1. Valentino Rossi (Ita-Yamaha) 306 punti 2. Jorge Lorenzo (Spa-Yamaha) 261 3. Dani Pedrosa (Spa-Honda) 234 4. Casey Stoner (Aus-Ducati) 220 5. Colin Edwards (Usa-Yamaha) 161 6. Andrea Dovizioso (Ita-Honda) 160 7. Toni Elias (Spa-Honda) 115 8. Alex de Angelis (Rsm-Honda) 111 9. Loris Capirossi (Ita-Suzuki) 110 10. Marco Melandri (Ita-Kawasaki) 108.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet