Stiamo tutti bene


in collaborazione con Teleromagna24 GEN. 2009 – Il 67% dei cesenati giudica buono il proprio stato di salute. A dirlo l’indagine epidemiologica condotta dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Cesena che analizza alcuni aspetti della salute della popolazione su un campione di cittadini di età compresa fra i 18 e i 69 anni. Secondo l’ultima rilevazione disponibile, che si riferisce all’anno 2007, sono soprattutto i giovani (18-34 anni), gli uomini, e le persone con alto livello d’istruzione, ad aver una più alta percezione positiva del proprio stato di salute. Il 5% delle persone al contrario ha riferito di “aver provato scarso interesse o piacere nel fare le cose” oppure di essersi sentito giù di morale, depresso e senza speranza” nelle due settimane precedenti l’intervista.Lo stato di salute percepito è correlato alla mortalità complessiva, alla presenza delle più frequenti malattie croniche e ai loro fattori di rischio, tra i quali hanno una principale rilevanza la sedentarietà, il soprappeso, l’abitudine al fumo e il consumo eccessivo di alcol. Si stima che solo il 38% degli adulti pratichi un buon livello di attività fisica, mentre il 19% (corrispondente ad una stima di circa 31.700 persone) rimane seduto per quasi tutta la giornata. Il 41% presenta un eccesso di peso e sono pochi i cesenati che riferiscono di consumare frutta e verdura in modo adeguato. Circa un terzo fuma sigarette, con un significativa maggior diffusione tra i giovani. Circa un quarto infine beve in modo ritenuto pericoloso per la salute.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet