Stato di agitazione al gruppo ceramico Cbs


CADELBOSCO DI SOPRA (RE), 7 SET. 2012 – I sindacati di categoria di Cgil e Cisl hanno proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori del gruppo Ceramica Barbolini Sassuolo, che conta 250 dipendenti e una sede anche a Cadelbosco sopra."A seguito della situazione di crisi di mercato manifestata dall’azienda, con la conseguente intenzione di cessare completamente l’attività nello stabilimento reggiano – dicono in una nota Filctem Cgil e Femca Cisl – avevamo sottoscritto un piano complessivo di salvaguardia dell’occupazione e della continuità di una importante realtà produttiva del comprensorio ceramico. In contraddizione con l’accordo sottoscritto, l’azienda ha inaspettatamente preso decisioni che portano ad ulteriori esuberi. Nessuno ci ha illustrato il piano industriale che l’azienda avrebbe dovuto mettere in campo". È stato dunque proclamato lo stato di agitazione con il presidio dei lavoratori.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet