Start up emiliano-romagnole, un aiuto concreto


 

Prezzi all’ingrosso per l’energia, sia per gas che per quella elettrica, pagamento a sessanta giorni delle bollette, anziché i venti canonici, un pacchetto completo di internet e telefonia a costi competitivi e una consulenza gratuita per lo smaltimento dei rifiuti. Sono questi i servizi che Hera Start Up fornirà alle nuove imprese composte da giovani under 35, attive da meno di 18 mesi. Con questo pacchetto, realizzato in collaborazione con le società Hera Comm, Acantho e Herambiente, il Gruppo intende sostenere le giovani aziende grazie anche alla collaborazione di Aster, la società consortile per l’innovazione per la regione Emilia Romagna. Il progetto, presentato questa mattina nella sede bolognese della multiutility, è rivolto alle imprese, il cui titolare, o o almeno la metà dei soci, abbiano meno di 35 anni al momento della sottoscrizione del contratto. Chi aderisce, poi, potrà fare tutto sul web grazie al sito www.startup.gruppohera.it. Hera Start up consente di avere energia elettrica e gas a mercato libero a un costo migliore delle tariffe regolate. Il cliente pagherà il prezzo del mercato all’ingrosso dell’energia con un piccolo contributo sui consumi che per il primo anno è gratuito. Le offerte per le start up del Gruppo prevede anche il pagamento delle fatture a 60 giorni e proposte competitive per i prezzi di internet e telefonate. Le nuove giovani imprese potranno, inoltre, fruire anche di preventivi gratuiti per la valutazione dei rifiuti prodotti per ricevere un’offerta economica per lo smaltimento definita a seconda delle esigenze. Al progetto partecipa anche Aster che attraverso il sito www.emiliaromagnastartup.it, ha favorito la nascita di nuove realtà imprenditoriali.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet