Sta meglio Eleonora Calesini, l’ultima superstite tra le macerie dell’Aquila


RIMINI, 15 APR. 2009 – Sono migliorate le condizioni di Eleonora Calesini, la studentessa ventenne di Mondaino, nel Riminese, che era rimasta 42 ore sotto le macerie dopo il terremoto a L’Aquila e che adesso è ricoverata all’ospedale di Teramo. I medici del reparto di rianimazione hanno reso noto che ora è perfettamente cosciente, si alimenta con regolarità, il suo respiro è autonomo e parla con i genitori. Per prudenza la prognosi resta riservata, ma le speranze di ripresa sono sempre più concrete. Migliora anche per la gamba destra, che era rimasta per molto tempo schiacciata sotto una trave. La circolazione infatti, così come per la mano sinistra, si sta lentamente regolarizzando.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet