Spilamberto,un monumento in onore dell’aceto balsamico


MODENA, 27 GIU. 2011 – Si chiamerà "Goccia. L’Essenza" e verrà realizzata da Nadia Ugolini e Alessandro Zomparelli la scultura che ha vinto il bando per la realizzazione di un monumento dedicato all’Aceto balsamico tradizionale di Modena e che sarà collocata tra la provinciale 16 e la 623 di Spilamberto. Più precisamente in una rotatoria che, da decisione della Giunta in accordo con la Provincia, sarà dedicata a Rolando Simonini, fondatore della Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. La premiazione dei due artisti è avvenuta ieri sera a Spilamberto, nel Parco della Rocca Rangoni. Il bando di gara ha ottenuto il patrocinio Ministero del Turismo, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia e della Camera di Commercio di Modena e mette a disposizione del primo classificato 36.000 euro per realizzare un’opera d’arte dedicata all’Aceto balsamico tradizionale, ai quali si aggiungono il premio di 1.500 per il primo classificato, 1.000 per il secondo e 500 euro per il terzo. L’opera sarà realizzata a settembre e sarà inaugurata il 2 ottobre in occasione di "Vetrine motori e balsamici Sapori". Ben 27 artisti da tutta Italia avevano risposto al bando, presentando le loro proposte. Venerdì 24 giugno, giorno del Patrono a Spilamberto, gli spilambertesi e i soci della Consorteria hanno scelto (con 129 voti) la loro opera preferita tra le cinque selezionate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet