SpesaBene: Coop aderisce a “Prezzi sorridenti”


BOLOGNA, 12 MAG. 2009 – Un’opportunità in più per i consumatori di comprare bene risparmiando. Dopo “Un chilo di pane comune a 1 euro”, da oggi Accda/Coop aderisce a un’altra iniziativa di “SpesaBene”, e precisamente a “Prezzi sorridenti”. In questo modo si impegna ad applicare ogni settimana uno sconto – dal 10 al 20% – sul prezzo normale di vendita di più prodotti di prima necessità, di cui almeno uno tra pasta, riso, olio, latte, passata di pomodoro, prodotti conservati (come tonno e legumi), ortofrutta di stagione. Ma anche articoli per l’igiene della persona e per l’infanzia. L’adesione di Accda/Coop (e quindi Coop Adriatica, Estense, Nord-Est, Reno, Eridana) a “Prezzi sorridenti” è stata siglata stamani da Guido Pasi, assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna, e Giovanni Casadei, responsabile dipartimento economico Accda.Da fine marzo sino alla fine del mese di aprile, il numero verde (800 800 883) attivato appositamente per “SpesaBene” ha ricevuto oltre 200 telefonate con altrettante richieste d’informazione. Con l’obiettivo di tutelare il potere d’acquisto dei consumatori, “SpesaBene” è frutto di un’intesa tra Regione, Confcommercio e le proprie organizzazioni di categoria Fida (Federazione italiana dettaglianti dell’alimentazione), Federcarni, Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), Fedagromercati-Acmo e Associazione Panificatori di Bologna; Confesercenti e le proprie associazioni di settore Fiesa (Federazione italiana esercenti settore alimentare), Fiepet (Federazione italiana esercenti pubblici e turistici), Assopanificatori, Anva (Associazione nazionale venditori ambulanti); Accda/Coop, Ancd/Conad, Cna e Confartigianato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet