AFGHANISTAN: ESPLODE UN’AUTOBOMBA, 6 SOLDATI ITALIANI TRA LE VITTIME


17 SET. 2009 – Sono sei le vittime italiane del grave attentato kamikaze che ha colpito questa mattina un convoglio della Nato sulla strada che porta all’aeroporto di Kabul. Coinvolti due blindati "Lince" italiani di scorta al convoglio, secondo quanto mostrato dalle immagini trasmesse dalla tv afghana Tolo.Quattro primi caporalmaggiori: Matteo Mureddu, 26 anni, di Oristano; Gian Domenico Pistonami, 26 anni, di Orvieto;  Massimiliano Randino, 32 anni, nato a Pagani (Salerno); Davide Ricchiuto, 26 anni, nativo di Glarus (Svizzera). Oltre al tenente Antonio Fortunato, 35 anni, originario di Lagonegro (Potenza) e al sergente maggiore Roberto Valente, 37 anni, di Napoli. Sono questi i nomi dei sei militari italiani morti in Afghanistan, resi noti da fonti della Difesa dopo aver avvisato i familiari dei soldati uccisi.Tutti i soldati morti appartartenevano al centottantaseiesimo reggimento della Folgore, di stanza a Siena: lo ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa in Senato, aggiungendo che oltre ai sei morti ci sono quattro feriti, nessuno dei quali in evidente pericolo di vita. Tra le vittime ci sono quattro caporalmaggiori, un sergente maggiore e un ufficiale. Sembra che uno di loro fosse appena arrivato a Kabul, probabilmente oggi stesso. Nel bilancio dell’attentato si contano anche 15 morti e 60 feriti tra i civili afgani. Lo riferiscono fonti della Difesa afgana, ma il ministro della Sanità Muhammad Amin Fatami ha detto che molto probabilmente "il numero delle vittime crescerà". Un portavoce dei Taliban ha rivendicato l’attentato con un messaggio sms. L’esplosione è avvenuta alle 12.10 locali, le 9.40 in Italia, nel centro della capitale, all’altezza della "rotonda di Massud", un incrocio stradale rallentato da check point che controllano il traffico verso l’aeroporto, verso il comando Nato Isaf e verso l’ambasciata americana. Testimoni oculari riferiscono che sui due lati della strada dove è avvenuta l’esplosione, case e negozi sono andati distrutti. Decine di veicoli hanno preso fuoco.Con l’attentato di oggi, sale a 21 il numero di militari italiani morti in Afghanistan dall’inizio della missione italiana nel 2004.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet