Spagna batte Italia anche nelle piastrelle


10 SET. 2013 – Non solo il sorpasso compiuto tra ieri e oggi in termini di spread, con il differenziale fra Btp e Bund tedeschi per la prima volta superiore rispetto a quello con i Bonos. Spagna batte Italia anche nella sfida delle piastrelle. Nel 2012 la produzione iberica ha superato in volume quella di casa nostra, terza fino al 2008 dietro Cina e Brasile, e poi superata negli anni da India e Iran per scivolare ora al sesto posto. Un tracollo che si ripercuote anche dal punto di vista dei consumi. Lo scorso anno la Spagna è cresciuta del 3 per cento, producendo 404 milioni di metri quadri di materiale. Trentasette in più rispetto all’Italia, che è calata di 8 punti percentuali. Nel controvalore di mercato, però, non c’è confronto: il nostro paese è saldamente avanti con 4,6 miliardi, più del doppio rispetto a Madrid, e resta ampiamente al primo posto per quanto riguarda il commercio internazionale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet