Sotemapack entra nel mondo Robopac


La nuova partnership nel settore macchine per packaging tra Robopac e Sotemapack sancisce un ulteriore passo in avanti per il Gruppo guidato dalla famiglia Aureli, che rafforza la gamma di soluzioni a disposizione della clientela internazionale, oltre al consolidamento della propria posizione di player di riferimento della Packaging Valley italiana.

Sotemapack entra quindi a far parte del mondo Robopac, forte di un’esperienza e di una storia imprenditoriale trentennale, costruita grazie a solide competenze tecniche e ad un’attività costante di Ricerca & Sviluppo che le hanno permesso di proporre al mercato numerose soluzioni tecnologiche speciali adatte a diversi settori industriali. Una ricerca che ha preso avvio sempre dallo studio del materiale da applicare al prodotto in termini di protezione e confezione, costruendo poi la soluzione migliore in base alla specifica esigenza del cliente.

Sotemapack ha un fatturato pari a circa 10 milioni di euro e opera all’interno di una moderna ed efficiente sede produttiva ad Anzola dell’Emilia, in provincia di Bologna. L’azionista di riferimento è la famiglia De Martis: Gabriele e il padre Giancarlo De Martis (storico AD di G.D, Gruppo Coesia).

“Come sempre, anche con Sotemapack due famiglie si sono ritrovate e riconosciute prima di tutto a livello valoriale – commentano Enrico e Valentina Aureli, AD Robopac – in quanto senza valori condivisi non puoi fare una joint-venture insieme: abbiamo acquisito il controllo delle quote di maggioranza dell’azienda, ma contiamo molto nel nostro partner che rimarrà con noi e che darà un contributo fondamentale in termini d’innovazione tecnologica e commerciale”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet