Soluzione interna per la Bper, scelto Odorici


©Trc-TelemodenaMODENA, 10 GEN. 2012 – Ritorno al futuro per la Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Dopo il clamoroso addio di Fabrizio Viola, il primo amministratore delegato non cresciuto all’interno dell’Istituto di via San Carlo, oggi pomeriggio il  Consiglio di Amministrazione della Bper ha scelto all’unanimità di affidarsi all’esperienza del modenese Luigi Odorici per gestire questa delicatissima fase per le banche di tutto il Paese. Odorici, cooptato nel Cda, mantiene anche la carica di direttore Generale. Una carriera, la sua, tutta all’interno del Gruppo, iniziata alla Banca Popolare di Modena nel 1973, subito dopo la laurea in Economia e commercio. Poi, l’esperienza alla guida della Cassa di Risparmio di Vignola e, per conto della Bper, nei Cda di diverse società, controllate e partecipate. Ad Odorici il Cda ha affidato il compito di sviluppare il nuovo piano industriale triennale, con il presidente Ettore Caselli che – nel comunicato stampa ufficiale – sottolinea come questa scelta valorizzi una risorsa che gode di ampia considerazione per le sue competenze professionali e per la sua profonda conoscenza del Gruppo. Ma oggi è stato un giorno importante anche per Unicredit. Il secondo giorno del maxiaumento di capitale da 7,5 miliardi, ha portato in dote al colosso bancario un incremento del valore delle azioni ordinarie del 7,2%. Ma soprattutto a sorprendere in positivo sono i volumi, con il 7% del capitale già scambiato, a riprova dell’interesse degli investitori per un’operazione che tanto ha fatto discutere, ma che secondo l’amministratore delegato Ghizzoni consentirà all’Istituto di Piazza Cordusio di mettersi al riparo da qualsiasi spiacevole sorpresa, a cominciare dall’attuale crisi ungherese. Una sorta di promessa di benefici futuri alle Fondazioni bancarie, tra cui la Cassa di Risparmio di Modena, chiamate per la terza volta in quattro anni a mettere in sicurezza la capitalizzazione di una delle principali banche europee.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet