Sisma, e la Soles Tech alza i palazzi


Il sistema è simile a un cavatappi con dei martinetti che tirano in su il palazzo mezzo millimetro alla volta a intervalli di 6/7 minuti fino ad arrivare a 70 cm. Altezza necessaria per inserire nelle fondamenta dei cuscinetti anti sismici in grado di contenere le oscillazioni dei terremoti. E’ l’ultima tecnologia utilizzata nel cratere emiliano su edifici lesionati dal terremoto del 2012. Il brevetto è della Soles Tech, azienda forlivese salvata dagli stessi lavoratori nel 2015 tramite il workers buyout cioè rilevando l’attività e trasformandola in cooperativa. Due i cantieri a Mirandola uno già completato in via Prampolini, l’altro in corso di realizzazione in via Cairoli dove l’edificio si sta alzando lentamente.
Il risultato del sollevamento è ben visibile nel direzionale di via Prampolini dove i cuscinetti sono stati posti da poco.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet