Slitta ancora il “piano casa”. Errani: valuteremo il testo quando arriverà


ROMA, 7 MAG. 2009 – Slitta nuovamente l’esame del piano casa da parte della Conferenza delle Regioni. Lo si apprende poco dopo l’avvio della riunione a cui oggi non sono presenti governatori ad eccezione di Vasco Errani, presidente della Conferenza. Il decreto sulla semplificazione edilizia era il principale punto all’ordine del giorno dell’incontro, ma non essendo stato inserito in agenda nel prossimo Consiglio dei Ministri si è valutato di non procedere all’esame, esattamente come avvenne nella Conferenza delle Regioni convocata la scorsa settimana. Sul provvedimento restano alcuni nodi da sciogliere e tra questi quello relativo all’applicazione degli sgravi fiscali per gli interventi di adeguamento antisismico nelle zone a rischio medio e alto. Oggi intanto la Conferenza esaminerà il testo del progetto di riforma degli enti locali del ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli.Sul piano casa "noi abbiamo dato i nostri emendamenti" e ora "attendiamo il testo del governo e lo valuteremo". Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani al termine della conferenza che ha nuovamente rinviato l’esame del decreto sulla semplificazione in campo edilizio. "Il governo – ha aggiunto – sta lavorando a predisporre gli articoli del decreto e noi li valuteremo appena sarà definita l’elaborazione dell’esecutivo". Nelle proposte di modifica delle Regioni "abbiamo posto – ha specificato Errani – questioni importanti relative alle garanzie sulla qualità del governo del territorio. La discussione resta aperta. E’ difficile per noi dare un giudizio prima di vedere la sintesi – ha concluso – , quindi attendiamo la sintesi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet