Siti B&T alla Ceramics China di Canton


Leadership tecnologica, ribadita dalla radicata presenza anche sul mercato cinese, come impiantista completo in grado di proporre ai produttori ceramici di tutto il mondo soluzioni d’avanguardia e macchine specializzate per piastrelle di grande formato in tutte le fasi del processo produttivo. SITI B&T Group partecipa alla fiera Ceramics China di Canton, in programma dall’1 al 4 giugno (padiglione 3.1, stand C203) consapevole della propria forza e con una gamma sempre più innovativa e integrata, dalla preparazione terre alla finitura, passando per pressatura e cottura – cuore dell’impianto produttivo – e per le migliori tecnologie di decorazione digitale.
Nonostante il rallentamento registrato nel 2014, la Cina rimane di gran lunga il principale Paese al mondo nella produzione di piastrelle ceramiche. “Di fronte a queste difficoltà – afferma Fabio Tarozzi, AD del Gruppo – tutti i produttori dovrebbero essere stimolati a investire per migliorare la propria organizzazione interna, razionalizzare gli impianti e puntare su innovazione e efficienza, con l’obiettivo di migliorare la qualità del prodotto sia dal punto di vista tecnico che estetico. Solo in questo modo è possibile presidiare il mercato domestico, anche se in leggera contrazione, e aumentare il prezzo medio di vendita”. Da ricordare infine l’avviamento dei lavori per il nuovo stabilimento cinese di SITI B&T Group a Gaoming, che si sviluppa su un’area di 20 mila mq, per servire al meglio i produttori cinesi ma anche gli altri importanti mercati asiatici. Un investimento pari a 6 milioni di euro, per consolidare la presenza globale del Gruppo italiano, strategicamente collocato in tutti i distretti produttivi ceramici mondiali.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet