Sisma, Fillea-Cgil monitorala ricostruzione


MODENA, 5 OTT. 2012 – Fare presto e bene, evitando gli errori del passato e mettendo in piedi un modello che sappia unire efficacia e efficienza economica rispettando il territorio e la sua storia. Dopo aver espresso il proprio apprezzamento per ordinanza 46 emanata lo scorso 25 settembre dal Commissario Errani, che contiene importanti norme per le imprese che opereranno nella fase post-terremoto, il sindacato edili-legno Fillea Cgil Emilia-Romagna ha dedicato il Comitato Direttivo regionale che si è svolto oggi a Modena al difficile tema della ricostruzione. Gli edili sono una delle categorie più esposte in questa fase di ricostruzione, ma anche quella che assieme alle istituzioni ha il compito di controllare il territorio. Fillea Cgil in questi mesi ha insistito sull’’iscrizione alla cassa fin dal primo giorno, sull’applicazione dei contratti e sul monitoraggio della tracciabilità dei flussi finanziari nei cantieri. Ma la difesa della legalità, della trasparenza e della sicurezza sul lavoro è ancora lunga.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet