Sisma e agricoltura, il primo finanziamento a Crevalcore


BOLOGNA, 31 MAG. 2013 – E’ arrivato un anno dopo le scosse a Crevalcore, nel Bolognese, il primo finanziamento per la ricostruzione in agricoltura. Ne dà notizia, in una nota, la Coldiretti Emilia-Romagna secondo cui "Armando Minozzi, di Crevalcore, è il primo imprenditore agricolo ad ottenere il finanziamento con la cosiddetta ‘cambiale Errani’ per la ricostruzione dell’abitazione danneggiata dal terremoto" del maggio 2012. Minozzi, produttore ortofrutticolo, prosegue la nota, "ha ottenuto i finanziamenti messi a disposizione con la Cassa depositi e Prestiti per coprire al 100% degli oltre 46.000 euro di spesa per la messa in sicurezza della sua abitazione resa inagibile dal sisma". A giudizio dell’associazione, "si tratta di un piccolo ma importante segnale che dà speranza a tutte le aziende che hanno avuto abitazioni, capannoni, stalle, magazzini, devastati dal terremoto che in Emilia ha causato danni al settore agricolo per oltre mille milioni di euro. Finalmente – chiosa la Coldiretti emiliano-romagnola – la sollecitudine e l’efficacia con cui la Regione Emilia-Romagna e i commissari per il sisma (prima Franco Gabrielli e poi Vasco Errani) avevano fronteggiato l’emergenza e reperito i finanziamenti cominciano a trasformarsi anche in risorse tangibili per le imprese"

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet