Sigep al via. Le imprese guardano all’estero


RIMINI. 17 GEN. 2013 – Prende il via sabato a Rimini Fiera, per estendersi fino al 23 gennaio, Sigep, il salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali, giunto alla sua 34esima edizione. Tutti i sedici padiglioni del quartiere (100mila metri quadrati) sono occupati, con un incremento di espositori (oltre mille). Attesi 120mila operatori, 25mila provenienti dall’estero. Fra i tanti espositori anche 6 della provincia di Modena. Si tratta della F.lli Verrini di Carpi; la Nilfisk – C.F.M. di Zocca; la Progeo Milini di Ganaceto; la Bombonette di Camposanto; l’Eurochef di Modena e la Toschi Vignola di Savignano. La grande novità di quest’anno è il debutto di A.B. TECH EXPO, il terzo salone internazionale delle tecnologie e prodotti per panificazione, pasticceria e dolciario acquisito da Rimini Fiera che va a completare e a rafforzare la filiera dell’arte bianca, così da offrire al settore concrete opportunità di business, anche e soprattutto sui mercati internazionali.E sul mercato della gelateria artigianale in Italia le associazioni di categoria lanciano una nuova sfida. "Il mercato è saturo – dicono Confartigiananto, Coldiretti, Nielsen e Fipe Confcommercio – e per trovare nuovi sbocchi, in un settore ancora ad altissimo potenziale, è all’estero che le imprese del settore sono pronte a guardare". Sintomatici i dati del comparto: le gelaterie in Italia sono 30mila (ed altrettante sono nel resto del mondo), in media 62 ogni 100mila abitanti. Gli italiani consumano quasi 7 kg all’anno pro capite di gelato artigianale (che si traducono in 2,5 miliardi di euro al consumo) e il settore (con macchine, attrezzature e ingredienti) fattura 3,5 miliardi. In Italia sono oltre 150mila i gelatieri, 200mila all’estero. Il gelato è consumato dall’87% degli italiani. Oltre 600 i gusti, 380mila tonnellate il consumo totale. Le imprese sono quindi ormai più che disposte ad affacciarsi sui mercati esteri, dove gelato è sinonimo di made in Italy. Sistema Gelato, dunque, al SIGEP 2013, a Rimini, segnalerà le mete: oltre 50 in centri commerciali e high street, 15mila mq di spazi pronti all’avvio di gelaterie e caffetterie in 13 nazioni. Germania, Est Europa, Centro e Sud America, Estremo Oriente e Usa sono i Paesi e le aree giudicate più ricettive. "Da dieci anni ci dedichiamo a soluzioni finanziarie a favore delle imprese del settore e votate all’internazionalizzazione – dice Antonio Verga Falzacappa, amministratore di Sistema Leader – Il processo è in crescita".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet