Sicrea, nuovo ufficio per la ricostruzione


È stato inaugurato oggi il nuovo ufficio SICREA Group di San Possidonio dedicato a tutti coloro che necessitano di consulenza nell’ambito delle attività di ricostruzione post-terremoto. Dopo aver acquisito la Coop Muratori del comune della Bassa, SICREA Group ha voluto creare sul territorio un punto di riferimento per le molte famiglie i cui cantieri sono attivi, e per chi ancora deve ristrutturare. L’inaugurazione del nuovo ufficio, in Piazza Andreoli 32, ha visto la presenza del Presidente di SICREA Group Luca Bosi, del Sindaco di San Possidonio Rudi Accorsi e del Presidente di Legacoop Modena Lauro Lugli. Hanno partecipato inoltre i rappresentanti del Gruppo Comunale di Protezione Civile, nei confronti del quale SICREA Group attiverà un progetto di sostegno: verranno donate attrezzature a sostegno dell’attività del gruppo, nato per intervenire in caso di calamità naturali o necessità degli abitanti. “L’auspicio che l’amministrazione comunale di San Possidonio e la comunità fanno è che SICREA sia il seme che è stato gettato in questo territorio e che possa dare dei frutti nei prossimi mesi e nei prossimi anni”, ha spiegato Rudi Accorsi, Sindaco di San Possidonio. Nell’area cratere post-terremoto SICREA Group ha al proprio attivo complessivamente 97 cantieri in ben 25 comuni. Solamente nei primi sei mesi dopo il sisma che ha colpito l’Emilia, i tecnici hanno effettuato, a titolo completamente gratuito, 318 sopralluoghi, 124 preventivi e 38 perizie. In molti casi avviando cantieri senza attendere che i tempi della burocrazia garantissero l’effettiva copertura economica. “Con l’ufficio di San Possidonio, SICREA vuole essere un punto di riferimento in tutta la provincia e non solo per i tanti clienti che hanno subito danni da terremoto – ha commentato Luca Bosi, Presidente di SICREA Group – ai quali vorremmo dare delle risposte efficaci ed efficienti. Farlo da San Possidonio con un ufficio distaccato credo diventerà più semplice e offrirà un servizio in più ai potenziali clienti”. Oltre alle abitazioni private, che costituiscono la maggior parte degli interventi, sono stati recuperati capannoni industriali, attività commerciali, strutture agricole, supermercati, palestre e scuole. “Oggi è una giornata importante per il movimento cooperativo – ha spiegato Lauro Lugli, Presidente di Legacoop Modena – perché si rappresenta in modo fisico il radicamento territoriale di un’impresa cooperativa. SICREA rappresenta la risposta alla crisi delle cooperative modenesi”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet