Siccità e gelate, in arrivo quasi 2 milioni


Oltre 1 milione e 800 mila euro per riparare i danni alle aziende agricole dell’Emilia-Romagna colpite dall’ondata di siccità nel 2017 e dalle gelate dello scorso aprile. Oggi a Roma, la Conferenza delle Regioni ha infatti approvato la proposta di prelevamento di 15 milioni di euro dal Fondo di solidarietà nazionale e il riparto tra le quindici Regioni interessate dalle calamità naturali.

“Sono risorse fondamentali per far ripartite un settore, come quello agricolo, indebolito dai cambiamenti climatici- ha affermato il presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, nel dare l’annuncio dell’approvazione-. E’ più che mai necessario il sostegno alla ripresa e al rilancio della nostra agricoltura. Servirebbe di più rispetto ai danni provocati, ma è già un segnale importante di sostegno alle imprese, per non sentirsi più sole rispetto a eventi così avversi”.

Il Fondo di solidarietà nazionale risponde all’esigenza di fornire sostegno economico (interventi compensativi dei danni agricoli) alle imprese colpite da calamità naturali o eventi climatici avversi, epizoozie, fitopatie al fine di garantire la stabilità economica e produttiva dell’impresa agricola.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet