Si riducono le superficiper il pomodoro da industria


BOLOGNA, 21 GIU. 2013 – Sono 145 i contratti depositati per la campagna 2013 del pomodoro da industria. E’ quanto sostiene, in una nota, il distretto del Pomodoro da Industria – Nord Italia, che conta 62 associati. Dall’analisi degli stessi contratti emerge una riduzione delle superfici dell’8,4% rispetto al 2012 e del 15,5% sul 2011. "A causa delle difficoltà del comparto industriale e di quello agricolo aggravate dal maltempo – viene osservato nella nota – le superfici contrattate, pari a 32.013 ettari, risultano in calo dell’8,4 per cento (-2.923 ettari) rispetto al 2012 e in riduzione del 15,5 per cento (-5.878 ettari), se si compara il valore con quello del 2011". Le difficoltà economiche del settore, viene commentato ancora, "sono il principale motivo dell’allungamento dei tempi della contrattazione, con la parte agricola che deve fare i conti con scarsa redditività e costi di produzione in aumento, e le industrie che devono affrontare una fase recessiva di mercato e una forte competizione a livello internazionale". Quelle rese note dal Distretto, chiosa la nota, "sono le prime indicazioni di riferimento per la campagna 2013: considerando che le operazioni di trapianto sono avvenute in condizioni molto difficoltose e non sono ancora terminate, dati maggiormente chiari saranno comunicati all’inizio di luglio quando le organizzazioni produttive potranno fornire informazioni definitive sulle superfici".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet