Sfrecciano le vendite nella semestrale Ferrari


MODENA, 13 SET. 2012 – Ricavi record, per il Cavallino nel primo semestre 2012. Le vendite, al 30 giugno, ammontano a 1.208 milioni di euro, pari a un +11,9. Si è riunito oggi il consiglio d’amministrazione della Ferrari. L’utile della gestione ordinaria è aumentato del 13%, mentre l’utile netto un +10% e la posizione finanziaria netta è la migliore di sempre: 895 milioni. “Questi risultati, ottenuti in un contesto economico internazionale ancora molto difficile – ha affermato Montezemolo – premiano i nostri costanti e significativi investimenti in innovazione tecnologica”. L’America, con una quota del 23%, si piazza al primo posto nel mercato della Ferrari. Nel primo dell’anno le vetture consegnate sono state 851, il 17% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Le note negative arrivano invece dall’Italia che fa registrare 187 vetture consegnate al 30 giugno, 164 in meno rispetto ai primi sei mesi del 2011. "La gamma completamente nuova che siamo in grado di offrire ai clienti di tutto il mondo – ha spiegato Montezemolo – ci permette di prevedere una chiusura del 2012 in crescita rispetto allo scorso anno. Nei prossimi mesi saremo fortemente impegnati con la realizzazione di una vettura stradale rivoluzionaria e sui circuiti extraeuropei in un Campionato del Mondo di Formula 1 avvincente e combattuto fino all’ultima gara".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet