Sette imprese reggiane in missione imprenditoriale in Arabia Saudia


RIYADH, 27 GEN. 2009 – “L’Arabia Saudita? Una grande opportunità per le piccole e medie imprese italiane” – queste le parole di Cristina Carbognani, Presidente di API Reggio Emilia e componente della giunta di presidenza di Confapi con delega all’internazionalizzazione, durante la missione imprenditoriale in Arabia Saudita. Il viaggio, organizzato da Ministero per lo Sviluppo Economico con la partnership della confederazione, ha portato a Riyadh una qualificata delegazione di aziende tra le quali sette realtà reggiane: Vercos Frigo di Felina, Mar-Plast di Rio Saliceto, Bema di Viano, BMP e Natfood di Scandiano, Ramex e Industria Molitoria Denti di Albinea.“L’Arabia Saudita rappresenta un importante mercato di sbocco per le nostre PMI, grazie alla rilevante disponibilità di capitale locale e all’ambizioso piano di sviluppo infrastrutturale che sta perseguendo. L’alta specializzazione delle nostre imprese, la loro capacità di innovazione e la garanzia del Made in Italy rappresentano senz’altro i principali fattori distintivi per la penetrazione dell’imprenditoria italiana in un mercato in espansione come quello saudita. Proprio in considerazione di queste prospettive di sviluppo, Confapi auspica un rafforzamento delle relazioni tra i nostri due Paesi che possa meglio agevolare la collaborazione economica tra imprese, creando un contesto sempre più favorevole allo sviluppo di opportunità d’affari reciproche”.Carbognani conclude dicendo: “Ritengo molto significativo il coinvolgimento del sistema associativo italiano, che oggi Confapi rappresenta a Riyadh, in questa missione che apre la strada a nuovi e proficui rapporti commerciali con l’Arabia Saudita e segna l’inizio di un’attiva partecipazione della piccola e media industria italiana nelle strategie governative di sostegno e promozione del sistema delle PMI sui mercati esteri”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet