Semestrale, l’utile di Cariromagna vola a 5,8 mln


FORLI’, 4 AGO. 2011 – Il cda di Cariromagna, banca del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha approvato oggi i dati della semestrale. "I risultati conseguiti rilevano da un lato la tenuta dei ricavi, nonostante l’ancora debole contesto congiunturale, e dall’altro un minor fabbisogno di rettifiche di valore per rischio creditizio" ha spiegato il direttore Stefano Capacci.I crediti alla clientela sono infatti saliti a 4,6 miliardi (+7,9%) e le attività finanziarie della clientela a 5,3 miliardi (+0,4%, ma rispetto al dicembre 2010), di cui 1,4 miliardi di raccolta diretta (-0,2%), 1,4 miliardi di risparmio gestito (+7,5%) e 2,4 miliardi di raccolta amministrata (-2,9%). L’utile netto è invece di 5,8 milioni, in crescita sul dato del primo semestre 2010 quando si era attestato a 0,4 milioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet