Seci Energia, dall’Open Day a 8 nuove assunzioni


BOLOGNA, 31 MAG. 2013 – Il successo riscosso a novembre dall’Open Day promosso da Officine Maccaferri lo scorso novembre ha portato oggi Seci Energia, controllata del Gruppo Industriale Maccaferri, ad aprire le porte al mondo del lavoro avvalendosi di questa formula innovativa. Dagli oltre 300 curricula arrivati sono stati selezionati 50 ingegneri neolaureati per un colloquio, nell’headquarter di Zola Predosa, finalizzato ad assumere otto di loro nei settori delle energie rinnovabili per le sedi estere. "In un periodo di crisi economica, particolarmente grave per l’Italia – spiega l’ingegner Raimondo Cinti, Ad di Seci Energia nella presentazione dell’azienda ai candidati – ci vogliamo rivolgere con maggiore impegno ai mercati esteri. Questa è un’opportunità per i giovani che vogliono partecipare alla conquista di nuovi mercati. Infatti, il nostro proposito è quello di esportare, insieme al nostro know-how ed ai nostri prodotti, anche il potenziale di talenti giovani, offrendo loro uno scenario dove possano mettere a frutto il loro entusiasmo. E’ un progetto che presentiamo con orgoglio alle nuove leve professionali e ci auguriamo che incontri il loro favore". La formula ha incontrato il favore degli ingegneri selezionati, che hanno dimostrato una forte disponibilità a trasferirsi all’estero. "Spero proprio che vada bene – dice Antonella, neoingegnere 25enne di Imola – lavorare all’estero è un’occasione che va colta al volo". Mentre Fabio, 26enne di Rimini, spera sì di andare all’estero, come ha fatto per la tesi, "ma con la volontà di tornare un giorno a vivere in Italia". Al termine della giornata di colloqui i responsabili di Exergy (turbine), Enerray (fotovoltaico) e Sebigas (biogas) hanno stilato una ‘short-list’ di selezionati che affronteranno l’ultimo colloquio per decidere se accettare l’offerta di Seci Energia. "Con questa formula mettiamo a disposizione tutte le migliori professionalità delle nostre aziende per avere una selezione efficace – afferma il Direttore Risorse Umane del Gruppo Maccaferri, Simone Romano – Se gli assunti lavoreranno bene sviluppando nuovi mercati, contiamo di aver bisogno di altri ingegneri entro la fine dell’anno. In pratica spetterà ai selezionati di oggi riuscire a dare un futuro lavorativo ad altri giovani ingegneri"

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet