Scuola, nuovi rinforzi di personale in arrivo nelle zone del sisma


BOLOGNA, 31 OTT. 2012 – L’Ufficio scolastico regionale (Usr) ha assegnato altri 131 posti (77 docenti e 54 di personale Ata) autorizzati dal Ministero per le scuole nelle zone terremotate dell’Emilia-Romagna, facendo salire il contingente per il sisma a 287 unità, dopo le precedenti assegnazioni (52 docenti e 104 Ata). I 77 docenti sono così destinati: nove in provincia di Bologna; Ferrara 38; Modena 27; Reggio Emilia tre. Questa la destinazione del nuovo personale Ata: Bologna quattro; Ferrara 23; Modena 24; Reggio Emilia tre."Con questa ulteriore e significativa assegnazione di personale alle scuole colpite dal terremoto – ha commentato il vice direttore generale dell’Usr, Stefano Versari – si chiude la fase di più acuta emergenza. Tutte le scuole hanno iniziato l’anno scolastico regolarmente. In questi giorni si susseguono i trasferimenti nelle nuove strutture scolastiche"."E’ un orizzonte di serenità – sottolinea – impensabile quando, pochi mesi or sono, il terremoto ha colpito l’Emilia. Un risultato enorme il cui merito va alle istituzioni, agli Enti Locali e al personale delle scuole. Tutti hanno dato prova di estrema responsabilità e dedizione affinché la scuola potesse svolgere il suo compito". Particolari ringraziamenti all’assessore regionale Patrizio Bianchi, al capo di gabinetto e al capo dipartimento del Ministero, Luigi Fiorentino e Lucrezia Stellacci: "Senza la loro collaborazione – conclude Versari – non sarebbe stato possibile giungere ai risultati di oggi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet