Scomparso Carlo Generali, il titolare di Carla G


BOLOGNA, 6 NOV. 2010 – E’ dalla notte tra mercoledì e giovedì scorso che non si hanno più notizie di Carlo Generali, proprietario del marchio di negozi di abbigliamento "Carla G" e di un’azienda tessile. L’imprenditore bolognese, 71 anni, stava facendo rientro a casa a bordo della sua Porsche Cayenne bianca, dopo una cena di lavoro a cui aveva partecipato nella zona di Prato. Le indagini della Questura di Bologna, messe in moto da una denuncia di scomparsa dei familiari, escludono – al momento – il sequestro di persona, ma considerano altre ipotesi quali il malore, l’incidente o, al limite, l’aggressione. Generali, comunque, non risulta avere particolari patologie. La Procura ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato, ma di "atti relativi" alla scomparsa. Sono state avviate ricerche, anche con elicotteri dei reparti Volo di Polizia e Carabinieri, che hanno interessato sia il versante appenninico toscano che quello bolognese. Le indagini vengono portate avanti in collegamento anche con le Questure e i comandi Carabinieri di Bologna, Prato e Pistoia e con il Corpo Forestale di Stato. "Ci sono già state ampie ricerche sia su strada che con elicotteri, senza risultato", ha osservato il procuratore aggiunto e portavoce della Procura Valter Giovannini. Le indagini puntano sopratutto a ritrovare l’auto, che non dovrebbe passare inosservata. Generali stava tornando verso la sua abitazione nella zona di Castello di Serravalle, a ovest di Bologna, e l’ultimo aggancio del suo cellulare c’é stato nelle prime ore di giovedì sul versante bolognese della Porrettana. Da allora il telefono non ha più risposto. L’imprenditore, che è a capo di un’attività economicamente solida, è stato descritto come uomo senza ombre da conoscenti e familiari. "Gli accertamenti – ha detto Giovannini – riguardano la mera scomparsa e per il momento non ci sono elementi che autorizzino a pensare ad un sequestro di persona, semplice o a scopo di estorsione".Il marchio Carla G, piuttosto noto nell’ambiente della moda, è collegato ad una serie di negozi di abbigliamento monomarca diffusi in molte città italiane. L’azienda tessile ha sede nella zona di Vergato, sull’Appennino Bolognese. Il gruppo viene considerato solido economicamente. E le attività di Generali, secondo quanto si è appreso, non hanno conosciuto crisi. Della sua scomparsa si occupa il Pm Stefano Orsi, che era di turno al momento della denuncia. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet