Sciopero nel turismo e ristorazione


Sciopero nazionale per l’intera giornata (o turno di lavoro) giovedì 31 ottobre dei lavoratori del settore turismo (bar, ristoranti, ristorazione collettiva) indetto dai sindacati Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl e Uiltucs/Uil per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro pubblici esercizi scaduto lo scorso aprile. Lo sciopero del 31 ottobre segue quello del 10 agosto, e rappresenta le ultime 8 ore del pacchetto complessivo di 12 ore proclamato l’estate scorsa. I sindacati giudicano irricevibili le proposte di Fipe-Confcommercio che puntano a cancellare la quattordicesima mensilità, gli scatti di anzianità, tutele sulla malattia e non prevedono aumenti salariali.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet