Sciopero della conoscenza. Corteo a Bologna


Mercoledì 18 marzo è il giorno dello sciopero generale nazionale dei settori scuola, università e ricerca proclamato dalla Flc-Cgil. Nei territori di Bologna, Modena e Reggio Emilia l’iniziativa si salda con lo sciopero provinciale di 4 ore indetto dalle strutture Cgil territoriali per i lavoratori anche di altri settori privati, con manifestazioni e presidi. No ai tagli alla scuola, università e ricerca, più salari, più pensioni, più diritti, più stato sociale: queste le parole d’ordine unificanti della mobilitazione, che prepara il grande appuntamento del 4 aprile con la manifestazione nazionale Cgil al Circo Massimo di Roma. BOLOGNA – Sciopero di 4 ore (con articolazione di orario settoriale) nelle imprese dell’agro-alimentare; del trasporto locale, logistica, trasporto merci, cooperative trasporto; del legno, manufatti e laterizi; della grafica e della carta, emittenza radio-televisiva (compresa Rai), spettacolo, case editrici; del tessile abbigliamento; dei settori chimico, elettrico, gas-acqua, manifatturiero. Ore 9,30 manifestazione Cgil in piazza Nettuno.MODENA – Nella mattinata sciopero di 4 ore chimici-ceramisti-gomma-gas/acqua, tessili-abbigliamento, edili-legno, grafici-cartotecnici e spettacolo, trasporti (escluse Ferrovie nazionali) e facchinaggio, agroindustria e agricoltura. Ore 9.30 concentramento in piazzale Sant’Agostino per il corteo in via Emilia centro; al termine presidio e comizio presso la Prefettura di Modena.REGGIO EMILIA – Sciopero 4 ore, dalle 8 alle 12 (turnisti le ultime 4 ore del turno), nei settori dell’industria, artigianato e agricoltura: chimica, ceramica, gomma plastica, vetro, elettrico, minerali, legno e materiali da costruzione, lapidei, laterizi, manufatti in cemento, industria estrattiva, tessile, abbigliamento, tintorie, agricoltura, industria alimentare, facchinaggio e trasporto, poligrafici, grafici, cartotecnici, spettacolo. A partire dalle ore 9,30 presidio davanti alla Prefettura di Reggio Emilia.Per le categorie della scuola, università e ricerca, sempre mercoledì, a Parma, è in programma un presidio davanti alla Prefettura (Strada della Repubblica) a partire dalle ore 10 (alle 10.30 una delegazione sindacale incontra il Prefetto); a Piacenza assemblea pubblica dalle 10 alle 12 presso la Camera del lavoro (via XXIV Maggio 18), con amministratori e lavoratori del mondo della scuola a confronto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet