Sciolette ai vertici di Enoteca regionale


Ieri in occasione della prima riunione del nuovo Consiglio d’amministrazione dell’Enoteca Regionale Emilia Romagna, Pierluigi Sciolette è stato eletto Presidente dell’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna. Sciolette, già Presidente del Consorzio di Tutela del Lambrusco di Modena e del Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, subentra a Gian Alfonso Roda, dal 2001 alla guida dell’Ente regionale incaricato di promuovere e valorizzare il patrimonio vinicolo emiliano romagnolo. Riconfermati in qualità di Vice Presidente Francesco Cavazza Isolani e Giordano Zinzani. Il primo commento del neo Presidente Sciolette va al lavoro di chi l’ha preceduto: «Ringrazio Gian Alfonso Roda per l’attività che ha svolto in questi ultimi 12 anni, permettendo all’Enoteca di crescere e assumere la struttura efficiente che ha oggi, in grado di rispondere alle esigenze mutevoli del mercato vitivinicolo». «Per quanto riguarda l’attività produttiva dei prossimi anni – continua Sciolette – non è mia intenzione modificare gli indirizzi che sono stati presi dal Consiglio uscente, mantenendo quindi l’attività di promozione e i servizi che contraddistinguono l’Enoteca».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet