Sassuolo, i big del Pd in campo a fianco di Pattuzzi


SASSUOLO (MO), 15 GIU. 2009 – Pier Luigi Bersani ed Enrico Letta sono stati i protagonisti, fianco a fianco, di un pomeriggio di campagna elettorale a Sassuolo (Modena), capitale della ceramica dove il Pd dovrà conquistarsi la conferma nella guida dell’amministrazione con il ballottaggio. I due hanno visitato lo stabilimento della Marazzi, una delle aziende più grandi del Comprensorio ceramico. Con loro il candidato sindaco di Sassuolo del Pd Graziano Patuzzi e il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani.In tema di crisi dell’economia, Bersani ha sottolineato la necessità di interventi che vadano a evitare "un rischio di avvitamento per uno sbilanciamento della finanza pubblica e una drastica riduzione della crescita". "Sarebbe irresponsabile – ha detto – se non si facessero gli interventi non fatti sin qui. Sarebbe, da parte del Governo, una confessione di impotenza. Sappiamo tutti che il picco della crisi è alle spalle, ma sappiamo anche che le conseguenze sociali per il mondo del lavoro e della piccola e media impresa sono ancora tutte davanti a noi. Invitiamo per questo il Governo ad ascoltare per una volta le richieste che arrivano dall’opposizione".Bersani ha commentato così i dati pubblicati oggi su disoccupazione, andamento dell’economia, debito pubblico e deficit. "Tremonti dice che non farà nessuna manovra – ha aggiunto Bersani – ma andiamo dritti verso una situazione in cui la disoccupazione cresce, i salari stagnano, il debito e il deficit aumentano e le entrate fiscali diminuiscono. C’é il rischio di un avvitamento".Un altro appuntamento della campagna elettorale di Graziano Pattuzzi è in programma domani mattina. In arrivo l’europarlamentare Vittorio Prodi che insieme al candidato sindaco incontrerà, a partire dalle ore 10 e 30, i cittadini al mercato. A fianco dello sfidante Luca Caselli, candidato per il Pdl, ci sarà invece il sottosegretario agli interni Alfredo Mantovano che alle 10.00 terrà una conferenza stampa e a seguire visiterà alcune delle zone più problematiche di Sassuolo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet