Sanità, il plauso di Legacoop: “Direzione giusta”


“Così si va nella direzione giusta e a lungo auspicata”: Alberto Armuzzi, presidente di Legacoop Servizi dell’Emilia-Romagna, plaude all’accordo sottoscritto al Ministero dell’Economia tra la Regione Emilia-Romagna e il Governo col quale si conferma la volontà della Regione di proseguire nella graduale e costante riduzione dei tempi di pagamento per i fornitori di servizi alla Sanità.

Gli ulteriori 358 milioni di euro messi a disposizione della Regione a questo scopo, sommandosi ai circa 700 milioni di euro già liquidati, dovrebbero ricondurre i tempi di pagamento della sanità a livelli fisiologici e sopportabili per le imprese fornitrici.

“È una ulteriore boccata d’ossigeno per l’economia regionale – sottolinea Armuzzi – e, ancora di più, per l’insieme del sistema impenditoriale ad alta intensità di lavoro, quali sono le cooperative di servizi aderenti alla nostra associazione”.

Legacoop Servizi Emilia Romagna “sarà attenta affinché le risorse vengano effettivamente messe a disposizione in tempi certi e ragionevolmente celeri e sollecita la Regione a proseguire con tenacia nel percorso intrapreso. È fondamentale – conclude Armuzzi – dare certezze alle imprese fornitrici, particolarmente in questa situazione di grave difficoltà finanziaria che si riflette pesantemente sul sistema imprenditoriale e, con maggiore virulenza, sulle imprese ad alta intensità di lavoro”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet