Sanità: 358 milioni per l’Emilia-Romagna


Nuovo sblocco dei pagamenti in sanità da parte della Regione Emilia-Romagna. Oggi, infatti, al ministero dell’Economia è stato sottoscritto l’accordo tra la Regione e il Governo per avere accesso a ulteriori 358 milioni che serviranno a velocizzare il pagamento dei fornitori da parte delle Aziende sanitarie. “La nostra Regione – ha detto la vicepresidente Simonetta Saliera – è stata la prima ad usufruire di questa nuova anticipazione di risorse da parte del Governo. Si tratta di fondi che vanno a sommarsi ai circa 700 milioni (di cui 244 di provenienza regionale) già liquidati la scorsa estate e che permetteranno di dare ossigeno a un sistema economico strozzato dalle difficoltà di accesso al credito”. La Saliera ha ringraziato le strutture tecniche regionali “per la grande professionalità dimostrata nell’agire su un tema che interessa il vivere quotidiano dei cittadini e delle imprese”. “Con queste risorse che sono state sbloccate arriveremo a tempi medi di pagamento regionali stimabili intorno ai 90 giorni – aggiunge l’assessore alla salute Carlo Lusenti – e dopo aver già con la prima tranche ridotto i tempi medi da 230 giorni di dicembre 2012 a circa 130 giorni di settembre 2013″. Entro 7-10 giorni il Governo dovrebbe trasferire alla Regione i 358 milioni che, in tempo reale, li trasferirà alle Aziende sanitarie le quali, entro 30 giorni, dovranno liquidarli ai creditori.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet