San Mauro Pascoli approva il bilancio comunale e soffre


in collaborazione con Teleromagna4 MAR. 2009 – Rispetto del patto di stabilità, investimenti per quasi 5 milioni di euro, attenzione alla scuola e alla sicurezza. Sono i cardini del bilancio di previsione 2009 del comune di San Mauro Pascoli approvati in consiglio comunale. “Un bilancio sofferto, come d’altronde è sempre stato in questi ultimi anni – ha affermato il sindaco Miro Gori – Due i motivi di ciò: il cambiamento annuale delle regole, al mutare di governo, sia di destra che di sinistra; ma soprattutto la mancanza del federalismo fiscale che non dà autonomia di entrata e quindi di programmazione e investimento agli enti locali. Tre sono le principali fonti di finanziamento di un comune: i trasferimenti dello Stato, negli ultimi cinque anni calati di 300mila euro; l’Ici che è stata, in parte, tolta ai comuni, col paradosso che quelli più virtuosi (quelli che facevano pagare meno l’addizionale) si trovano ad avere minori trasferimenti; gli oneri di urbanizzazione che con la crisi dell’edilizia saranno minori. In questo quadro difficile sarà muoversi per tutti i comuni”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet