Salumi, a rischio l’export negli Usa


Esporta oltre un miliardo di euro nel mondo ed è uno dei pilastri del Made in Italy alimentare, ma il comparto dei salumi sta avendo grandi difficoltà nelle sue esportazioni verso gli Stati Uniti. La denuncia arriva da Assica, che al tema dedica anche un incontro in programma a Parma. La differente normativa in ambito sanitario ha portato le autorità americane a disporre il controllo sistematico delle partite di prodotti provenienti dall’Italia, causando lunghe attese e maggiorazioni di spesa di diverse migliaia di dollari. Ma il ministero della Salute sta lavorando per garantire l’equivalenza dei sistemi di controllo nazionale e statunitense. Anche perchè gli Usa rappresentano il primo partner commerciale extra Ue per il settore, con un export che nel 2012 ha sfiorato le 6000 tonnellate.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet