Saldi al via


Dopo Campania e Basilicata dove sono iniziati il 2 luglio, da domani i saldi estivi partono anche in Emilia Romagna. Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media per l’acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo circa 230 euro per un valore complessivo intorno ai 3,6 miliardi di euro. “Secondo le nostre stime – afferma Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia e vicepresidente di Confcommercio – i consumatori italiani tenderanno sostanzialmente a confermare i budget dell’anno scorso, anche se con piccoli assestamenti al rialzo”. Nel 2014 l’acquisto medio per famiglia ai saldi è stato di 222 euro e di 95 euro a persona per un totale di 3,5 miliardi di euro (ora Confcommercio spera in un 229 euro pari a 98 euro a persona). “Speriamo – prosegue Borghi – però, che ai maggiori ordinativi effettuati da molti nostri operatori, soprattutto nelle città più turistiche in previsione dell’Esposizione Universale, possano corrispondere maggiori acquisti da parte della clientela straniera, amante del bello e del made in Italy”. Stando alle stime effettuate nelle scorse settimane da Confcommercio, a Modena i saldi valgono circa 30milioni di euro, che rappresentano attorno al 15% del fatturato annuale degli esercizi del settore abbigliamento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet