Saeco diventa americana: siglato l’accordo con Philips


BOLOGNA, 27 LUG 2009 – E’ fatta: Saeco cambia proprietà. Royal Philips Electronics ha infatti completato l’acquisizione della Saeco International Group spa, l’azienda leader mondiale nel mercato della macchine da caffé espresso.L’annuncio del completamento dell’operazione, dopo l’intesa raggiunta a maggio con il fondo di private equity Pai Partners, é arrivato con una nota diffusa da Amsterdam. Philips ha acquisito il 100% di Saeco con un investimento di 170 milioni di euro, più altri 30 subordinati al raggiungimento di specifiche condizioni.Saeco ha 950 dipendenti ed a marzo ha chiuso l’anno fiscale con un fatturato di 318 milioni. Lo stabilimento produttivo principale è a Gaggio Montano, sull’Appennino bolognese, ed un’altra sede in Romania, con filiali in Europa, Usa, America Latina, Australia ed Asia."Con questa acquisizione diventiamo un nuovo leader nel mercato della macchine da caffé e guardiamo al futuro con prospettive di grande crescita", ha detto Andrea Ragnetti, ad di Philips Comsumer Lifestyle e membro del board di Philips. Soddisfatto anche l’ad di Saeco, Federico De Angelis, per "aver portato a termine il percorso per assicurare a Saeco il miglior futuro possibile".Soddisfatta dell’acquisizione anche la Fim Cisl. "Un’operazione importante – ha detto il segretario bolognese Marino Mazzini – che auspichiamo comporti il rilancio di Saeco, visto che il piano industriale 2009 è stato confermato così come il lancio sul mercato di nuovi prodotti". I sindacati chiederanno un incontro con la nuova proprietà dopo le ferie di agosto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet