Saca sposa la tecnologia digitale


SACA “sposa” la tecnologia: all’interno della cooperativa bolognese, aderente a Confcooperative e leader nel settore della mobilità delle persone e delle merci, è infatti iniziata l’era 4.0, una vera e propria rivoluzione industriale che prevede un’ampia digitalizzazione. Il 2016 si è rivelato quindi un anno importante per la cooperativa, che oltre a mettere in cantiere investimenti di rilievo per aumentare costantemente il livello di sicurezza dei propri mezzi e il rispetto dell’ambiente ha chiuso in positivo il bilancio con quasi 45 milioni di ricavi e oltre 5 milioni di patrimonio netto. Sono aumentati soci (oggi pari a 169) e dipendenti, che hanno raggiunto quota 212.

Dal punto di vista operativo, SACA con i suoi servizi è attiva sui territori di Bologna/Modena/Reggio Emilia/La Spezia e Genova. Molte le novità avviate nel 2016 e in questi primi mesi del 2017. Nel corso del 2016 sono iniziati i servizi di trasporto turistico per le compagnie navali delle Crociere che attraccano a La Spezia e un trasporto circolare, che parte da La Spezia per arrivare alle Cinque Terre e poi ritornare alla cittadina ligure, denominato “EXPLORA 5 terre”, molto apprezzato dagli utenti/clienti. Dal 1° giugno 2017 è poi partito un collegamento da Reggio Emilia per l’aeroporto di Bologna con sette corse giornaliere e tempi di percorrenza di 55 minuti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet