Romano Prodi ha la “sciatica politica”


MOSCA, 16 SET 2009 – E’ uno dei pochi a cui è rimasto il gusto di scherzare sulla politica italiana, probabilmente grazie al fatto di esserne così distante. Romano Prodi, dopo aver ricevuto a Mosca una laurea honoris causa, ha risposto con una battuta al giornalista che gli chiedeva se sia più facile un suo ritorno alla politica o alla maratona: "Entrambe mi sono impedite da una sciatica psicologica o reale", ha risposto il Professore.Prodi ha aggiunto di non avere "alcuna ambizione: ho fatto tante cose, sono stato presidente della Commissione europea e due volte presidente del Consiglio, quando il gioco è finito bisogna considerarlo finito". L’ex premier si è detto soddisfatto della sua attività di conferenziere internazionale, del suo incarico Onu per l’Africa e delle sue docenze universitarie, una già in corso in America e l’altra alla Business School di Shanghai dal prossimo febbraio. "Se uno fosse interessato alla politica italiana se ne starebbe in Italia e parteciperebbe al dibattito politico, in particolare a quello del Partito democratico, cosa che non faccio. Ho iniziato una nuova fase e spero che duri".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet