Romagna, bene i Cia-Conad


Un fatturato, generato da vendite nei negozi, pari a 1,26 miliardi di euro nel 2014 con la previsione di portare il dato del 2015 a quota 1,45 miliardi. È quanto emerge dal piano di sviluppo che Cia-Conad, Commercianti Indipendenti Associati, presenterà all’assemblea dei soci in programma domani alla Fiera di Forlì. La cooperativa di dettaglianti del sistema Conad presidia i territori di Romagna, nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e la Repubblica di San Marino; Marche, nelle province di Pesaro-Urbino e Ancona; Friuli Venezia Giulia e Veneto nelle province di Padova, Treviso, Venezia, Trieste, Pordenone e Gorizia e la provincia di Ferrara con oltre 200 punti vendita. Nel dettaglio, spiega una nota del gruppo, la cooperativa dà lavoro a oltre 6.400 soci e dipendenti, i negozi associati sono 236 per una superficie di vendita complessiva pari a 165.000 metri quadri e un patrimonio di 583 milioni di euro: la rete è suddivisa fra tre ipermercati a Treviso, Rimini e Forlì; 33 superstore, 72 supermercati Conad e 128 negozi di vicinato City. Nel 2014 sono stati 60 i milioni di scontrini battuti per una quota di mercato complessiva che nell’area storica della Romagna (Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini) è vicina al 30%, con punte oltre il 40% nel canale supermercati.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet