Roadhouse Grill taglia il nastro dei 50 locali


5 milioni di clienti l’anno, 450.000 soci del Club Fedeltà, 300.000 entreĉote, 700.000 patate al cartoccio, 200.000 check su foursquare: sono alcuni dei numeri di Roadhouse Grill, la catena di steakhouse tutta italiana lanciata dal Gruppo Cremonini, che ha aperto a Capriate (BG) il 50° locale della catena. Con la nuova apertura di Capriate salgono a 50 i ristoranti Roadhouse Grill in Italia distribuiti in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Lazio. A breve ci saranno altre aperture a Castelletto Ticino (NO), Milano Bicocca e Bellinzago Lombardo (MI). Nel 2014 sono previste in tutto 12 aperture, di cui alcune in importanti capoluoghi del nord Italia quali Pavia e Treviso ed, inoltre, due nuovi locali a Roma.

 

Il nuovo locale di Capriate, è situato in Via Papa Pio X, di fronte all’uscita del casello di Capriate dell’Autostrada A4. Il ristorante si sviluppa su una superficie di circa 650 metri quadrati, ha 200 posti a sedere, un ampio parcheggio per oltre 60 auto, e impiega 30 dipendenti. A fianco del Roadhouse Grill è stato aperto anche un bar caffetteria a marchio Mokà, per garantire un’offerta completa alle migliaia di viaggiatori che ogni giorno percorrono lo snodo di Capriate.

 

Nel nuovo ristorante sono presenti postazioni SmartCorner attrezzate con un tablet con display touch screen. Oltre a poter ordinare direttamente, scegliendo dal menù digitale, il sistema permette ai clienti di accedere a una vasta selezione di servizi (social network, news trasporti e meteo, intrattenimento audio e video, attualità e sport, comunicazione personale e giochi). Nel locale è anche disponibile il servizio wi-fi gratuito.

 

Nel 2013 Roadhouse Grill, con circa 1000 dipendenti, ha raggiunto un fatturato di 65 milioni di Euro, in crescita del 25,2% rispetto all’anno precedente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet