RIMINI FIERA – ECOMONDO DA DOMANI A ISTANBUL CON LE IMPRESE ITALIANE


RIMINI 8 GIUGNO Fino a domenica ECOMONDO, l’appuntamento di Rimini Fiera sulla green economy, sarà ad Istanbul al REW, la Fiera sul Riciclaggio, le tecnologie ambientali e la gestione dei rifiuti, dove 300 aziende turche e di altri dieci Paesi attendono diecimila visitatori professionali.ECOMONDO accompagnerà in Turchia un gruppo di aziende italiane, organizzate in una collettiva, che al REW entreranno in contatto con un mercato strategico per la domanda di tecnologie e servizi attraverso la formula dei business meeting. In Turchia si producono 20 milioni di tonnellate di rifiuti, 2,5 milioni quelle recuperate. Le spese per l’ambiente sono di oltre 5 miliardi di euro, il 69.5% delle spese e degli investimenti è in capo ai comuni, il 3.2% all’amministrazione provinciale, il 27.3% ad altri enti pubblici. Nel 2010, di tutti gli investimenti del settore privato, il 51% ha riguardato la gestione dei rifiuti, il 26% quella delle acque reflue e il 13% la protezione del clima e dell’ambiente. L’iniziativa è stata realizzata con Marchet, azienda speciale della Camera di Commercio di Ancona.”In Turchia – dice Simone Castelli, direttore business unit di Rimini Fiera – lavoreremo anche per ulteriori delegazioni di buyers in visita a novembre a Ecomondo”.ECOMONDO in pilloleL’ECOMONDO di Rimini Fiera è la principale esposizione italiana per la green economy. Nei suoi 16 anni sono cresciute sezioni espositive dedicate al ciclo del rifiuto, bonifica siti contaminati, acqua, aria, rifiuti inerti, rifiuti elettronici…). Richiama 76mila operatori, per oltre il 10% stranieri e all’edizione 2012 (7 al 10 novembre) attende 1200 espositori. In contemporanea si terranno la 6a KEY ENERGY, fiera internazionale per l’energia e la mobilità sostenibili, e la 5a COOPERAMBIENTE (a cura di Legacoop) con le migliori esperienze cooperative sull’ambiente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet